top left image
top right image
bottom left image
bottom right image

Cosa รจ lo Shiatsu

Lo Shiatsu è considerato una disciplina evolutiva la cui tecnica si esprime attraverso la “pressione”. La sua origine è legata ad antiche tecniche di massaggio di tradizione orientale, ma il riconoscimento e lo sviluppo avvengono in Giappone a partire dagli anni '50.

Gli strumenti di lavoro utilizzati sono il palmo della mano, il pollice e il gomito e le pressioni vengono portate su diverse zone del corpo e lungo percorsi energetici, noti come meridiani. Caratteristiche della pressione shiatsu sono la perpendicolarità e la costanza. Condizione fondamentale per l’efficacia del trattamento è la capacità da parte dell’operatore di entrare in una dimensione di ascolto e di contatto profondo con l’altro.
Meridiani Shiatsu
Stacks Image 49

A cosa serve

Il trattamento Shiatsu favorisce innanzitutto lo sviluppo della consapevolezza di sé.
Tale consapevolezza cresce mano a mano che si procede con i trattamenti ed è possibile percepirla a vari livelli: psichico, fisico, emotivo, relazionale.

Durante il trattamento le pressioni producono molteplici stimoli a cui la persona trattata risponde solitamente manifestando un “cambiamento” che si traduce in una rinnovata capacità di attingere alle proprie risorse vitali.
Mediante la relazione con l'operatore, attraverso lo sviluppo della consapevolezza e grazie all'efficacia dello stimolo indotto dalle pressioni, lo Shiatsu conduce quindi al raggiungimento di un maggior benessere .

Non esistono controindicazioni al trattamento. Ogni incontro si sviluppa sulle specifiche esigenze di ognuno, e grazie alla capacità dell'operatore di cogliere le preziose informazioni che il corpo manifesta, si agisce stimolando la "circolazione energetica". In questo senso l'ascolto e la relazione divengono il "centro" del lavoro.
Lo shiatsu si pratica a terra, comodamente adagiati su un materasso in cotone, il “futon”. Non vengono utilizzati oli e le pressioni vengono fatte direttamente sui vestiti.